Sicurezza dei sistemi software (double degree)

Dipartimento
Segreteria
Internazionalizzazione
Servizi
Prospettive lavorative

Il corso di laurea in Sicurezza dei sistemi software prepara alle seguenti professioni (tra parentesi le codifiche ISTAT):

  •  analista e progettista di software (2.1.1.4.1);
  •  analista di sistema (2.1.1.4.2);
  •  analista e progettista di applicazioni web (2.1.1.4.3);
  •  specialista in sicurezza informatica (2.1.1.5.4);
  •  ricercatore e tecnico laureato nelle scienze matematiche e dell’informazione (2.6.2.1.1).

Le prospettive lavorative sono numerose. Si indicano quelle principali in riferimento alle diverse figure formate dal corso di laurea:

  •  Progettista di sistemi con requisiti avanzati di sicurezza informatica. Esperto di problematiche avanzate di sicurezza informatica relative sia allo sviluppo di software affidabile, sia alla gestione di dinamiche complesse nell’ambito della progettazione di tale software) in:
    •  grandi aziende di sviluppo software (progettazione, sviluppo, testing, manutenzione) con elevati requisiti di affidabilità;
    •  imprese, amministrazioni ed enti, sia pubblici sia privati, che sviluppano e gestiscono sistemi informatici critici con particolare attenzione alla vulnerabilità e alla protezione di dati;
    • aziende che forniscono contenuti e servizi su rete (sistemi distribuiti e basati su cloud).
  •  Project manager di sistemi informatici. Specialista nella progettazione di sistemi informatici e servizi web con requisiti avanzati di sicurezza informatica e di gestione sicura dei dati in contesti aziendali e pubblici) in aziende fornitrici di servizi informatici o di consulenza in progetti presso aziende clienti, in cui è necessario coordinare team per lo sviluppo di software pianificando in modo ottimale tutte le fasi progettuali, fornendo altresì feedback sulle tecnologie necessarie a realizzare software con requisiti di affidabilità e sicurezza.
Torna al corso